Si offre a tutti la possibilità di vivere l’esperienza del Festival nella sua totalità, 24 ore su 24, campeggiando nella selva del convento e contribuendo in questo modo alla riscoperta di una delle aree più belle di Morrovalle e troppo spesso dimenticata dai suoi stessi abitanti.